>>>>>FORM<<<<<

Laser frazionato

Per Laser Frazionato si intende la frazionatura di un raggio laser in tanti piccoli micro raggi aventi diametro dell’ordine delle decine di micron.
La cute sottoposta a questi tipo di laser non verrà aggredita in toto, ci sarà un’alternanza di zone trattate e zone indenni.
Il frazionamento del raggio laser permette di ottenere i medesimi risultati ottenibili con i vecchi laser ablativi, estremamente più dolorosi ed aggressivi e non scevri di effetti collaterali anche a lungo termine.
L’effetto terapeutico deriva dalla distruzione programmata di piccolissime frazioni di cute, le quali vengono espulse dopo circa una settimana con successiva ricostruzione ordinata dei vari strati epidermici.

Il trattamento risulta tollerabile, a volte fastidioso o modicamente doloroso, sopratutto su pelli seborroiche reattive; a volte richiede l’utilizzo di anestetici topici.
Immediatamente dopo il trattamento la cute si presenta arrossata e lievemente ispessita per ritenzione idrica (edema).
Questa situazione perdura per circa 10-12 ore durante le quali occorre applicare crema lenitiva più volte al giorno.
Nei giorni successivi l’eritema si spegne e lascia il posto ad una micro desquamazione della durata di alcuni giorni facilmente copribile con make-up.
Ogni seduta porta ad un progressivo miglioramento dell’epidermide fino ad un vero e proprio ringiovanimento.

Pelle visibilmente più giovane

Risultati di questa entità si ottengono solo con apparecchiature laser di lunghezza d’onda elevata per raggiungere tutti gli strati cutanei.
I laser con lunghezza d’onda di 1540 nm, come il nostro Starlux, sono in grado di arrivare al derma profondo, potendo così lavorare anche su cicatrici e smagliature importanti.
Si tratta principalmente il viso, il collo, il decolletè, ma anche tutte le altre aree con cicatrici e smagliature.

Mediamente il numero delle sedute è di 4-5, eseguite a distanza di 3-5 settimane.
Finito un primo ciclo occorre lasciare la pelle a rimodellarsi per 3-6 mesi.
In presenza di cicatrici e smagliature di una certa entità e di un invecchiamento cutaneo profondo, possono essere effettuate altre sedute per ottimizzare il risultato anche in situazioni più compromesse.
Per tutta la durata del trattamento soprattutto in vicinanza dell’estate, occorre una attenta foto protezione onde evitare l’insorgenza di macchie cutanee.
Siamo soliti preparare la cute con cosmetici esfolianti e maschere peeling capaci di assottigliare lo strato corneo, migliorando la profondità di azione della luce laser.
Finito il trattamento di laser frazionato si prescrive la cosmesi domiciliare che , se ben applicata, è capace di prolungare gli effetti terapeutici del laser.

Trattamento laser ideale per le smagliature

Le Striae Distensae, più note come smagliature, è un inestetismo molto diffuso e interessa entrambi i sessi, con una prevalenza molto maggiore in quello femminile.

Si tratta di cicatrici atrofiche lineari intervallate da strati di belle integra e sono il risultato della rottura e riduzione delle fibre del tessuto connettivo.
Le zone del corpo maggiormente colpite sono quelle che subiscono l’influenza dei campi di volume e quelle sottoposte a eccessivo stiramento cutaneo, come le braccia, i glutei, l’addome, seno, fianchi, polpacci e cosce.
Inizialmente le striae appaiono di colorito rosa o rosso violetto. Quelle più vecchie hanno un colore bianco madreperlaceo.

Fino a poco tempo da il trattamento delle smagliature bianche rappresentava un grosso problema: numerosi trattamenti sono stati utilizzati per la cancellazione di tali inestetismi, ma si raggiungevano risultati parziali e poco soddisfacenti.
Nell’ultimo decennio, grazie ai grandi progressi nella tecnologia e ad approfonditi studi, le apparecchiature laser si sono dimostrate notevolmente efficaci nella correzione di molte problematiche cutanee.
Di recente è stata proposta un’innovativa tecnica laser indicata per la terapia dei danni da fotoinvecchiamento, per il rimodellamento di cicatrici dovute all’acne e alla chirurgia e per il trattamento delle macchie scure sulla pelle. Si tratta del laser frazionato Erbium:Glas 1540 nm.
La sorgente laser emette un fascio che crea un microfrazionamento del tessuto.

Di conseguenza avviene:

  1. La contrazione del derma, che si ritira spontaneamente per cercare di colmare le zone cutanee denaturate;
  2. Rimodellamento delle fibre collagene, con conseguente aumento della loro forza tensile;
  3. Fase proliferativa in cui vengono prodotti nuovi fibroblasti;

Un altro vantaggio di questo dispositivo è il manipolo, dotato di un efficace sistema di raffreddamento che consente una procedura senza anestesia e rende il trattamento sicuro.
Erbium:Glass 1540 è adatto quindi per il rimodellamento del collagene nel trattamento delle smagliature vecchie.
Tale trattamento ha come meccanismo la rottura di setti fibrosi interni per creare una rete di fitte microincisioni in modo da stimolare una nuova rigenerazione cutanea.