>>>>>FORM<<<<<

Cavitazione

Introdotta negli ultimi anni, la cavitazione è una tecnica per il trattamento delle adiposità localizzate e della cellulite in molti distretti corporei.
Lo strumento è un generatore di ultrasuoni a bassa frequenza capace di generare nei tessuti umani il fenomeno fisico della cavitazione.
Esso semplicemente si può descrivere come la formazione di micro bolle di vapore al alto valore energetico formatisi dall’interazione fra gli ultrasuoni e l’acqua.
I tessuti umani compreso il tessuto adiposo contengono acqua e possono cavitare.
La somministrazione degli ultrasuoni avviene attraverso manipoli erogatori di diversa forma (piani, concavi, convessi) utilizzati a seconda dello spessore del grasso da trattare.
Per aumentarne l’efficacia è possibile infiltrare il tessuto adiposo da trattare con soluzione fisiologica.
Può essere usata da sola o più frequentemente in associazione ad altri trattamenti lipolitici.

La cavitazione estetica è un fenomeno fisico consistente nella formazione di zone di vapore all’interno di un fluido .
Ciò avviene a causa dell’abbassamento locale di pressione fino a raggiungere la tensione di vapore del liquido stesso, che subisce così un cambiamento di fase a gas, formando delle bolle (cavità) contenenti vapore.
La dinamica del processo è molto simile a quella dell’ebollizione.

Esempi pratici

La principale differenza tra cavitazione ed ebollizione è che nell’ebollizione, a causa dell’aumento di temperatura, la tensione di vapore sale fino a superare la pressione del liquido, creando quindi una trattamento di cavitazionebolla meccanicamente stabile, perché piena di vapore alla stessa pressione del liquido circostante: nella cavitazione invece è la pressione del liquido a scendere improvvisamente, mentre la temperatura e la tensione di vapore restano costanti.
Per questo motivo la “bolla” da cavitazione resiste solo finché non esce dalla zona di bassa pressione idrostatica: appena ritorna in una zona del fluido in quiete, la pressione di vapore non è sufficiente a contrastare la pressione idrostatica e la bolla da cavitazione implode immediatamente.
Dal 2002 la cavitazione viene impiegata nella medicina estetica attraverso delle apparecchiature utile nell’eliminare o ridurre le adiposità ( liposuzione non chirurgica ) tecnica intralipoclasica non cruenta.

Trattamento indolore ed efficace

E’ una tecnica indolore, solitamente c’è solo un modico gonfiore della zona trattata per qualche ora senza lividi.
Non deve essere somministrata a persone affette da disturbi dell’udito, deve essere eseguita da personale qualificato in ambienti idonei con apparecchiature a norma.
La media delle sedute necessarie è di 10-12 effettuabili 1-2 volte a settimana, come per tutte le sedute è previsto un mantenimento di 1 seduta al mese.
Come in tutti i trattamenti che si svolgono presso il nostro Poliambulatorio, se siete interessati a sedute di cavitazione a Riccione, è comunque importante fare una visita con i nostri medici per capire come procedere.