>>>>>FORM<<<<<

Guardi spesso tablet e smartphone? Ecco le rughe sul collo

Che smartphone e tablet stiano cambiando, in parte stravolgendo, le nostre vite è innegabile. La discussioni sul “si stava meglio prima” e affini sono all’ordine del giorno ma uscendo dal campo sociologico, anche sul versante salute questi strumenti hanno un impatto, in questo caso negativo, sulle nostre vite.

Secondo uno studio condotto dai dermatologi del London Clinic sono in progressivo aumento soprattutto tra le donne le rughe sul collo e il motivo è presto detto: sono causate dal costante sguardo abbassato su tablet e telefoni di ultima generazione. Le più colpite dal fenomeno sono le donne tra i 18 e i 39 anni, ragazze che guardano più di 100 volte al giorno il loro dispositivo mobile sempre piegando la testa verso il basso, comportamento che chiaramente ha un impatto sulla pelle del collo.

Gli esperti spiegano che questo movimento provoca un rilassamento della cute nella zona esterna del collo, le guance sono portate a scendere sopra la linea delle clavicole si va a costituire una piega. I dermatologi, giocando con la causa di queste nuove rughe, hanno denominato questo nuovo fenomeno “tech-neck” e hanno stilato qualche consiglio per prevenire il sopraggiungere prematuro di questo tipo di rughe:

  • diminuire più possibile il numero di volte al giorno in cui si guardano smartphone e tablet
  • alzare il supporto all’altezza degli occhi per evitare l’abbassamento del collo
  • evitare di effettuare il movimento in piedi
  • rivolgersi ad un esperto non appena si nota qualche cambiamento sulla pelle del collo
  • usare prodotti specifici per prevenire il problema

Prodotto specifico contro le rughe: clicca qua  per un kit efficace e in offerta

Ancora nessun commento.

Richiedi Informazioni

Messaggio